A.S.D. BALAMUNT, LA STORIA: CON ENTUSIASMO DAL 2013

Nel luglio 2013 un gruppo di dirigenti e allenatori fonda l’A.S.D. BALAMUNT, unione tra la “Bala”, strumento essenziale del nostro sport, e i “Munt” che cingono l’orizzonte della nostra terra.

Chiari gli intenti: promuovere la pratica della pallavolo (in collaborazione con l’A.S.D. MaNaBala) e lanciare nuovi talenti con vivo spirito di partecipazione al bene comune dell’Associazione. L’assemblea dei soci fondatori elegge alla presidenza Fabrizio Mariuzzo, tuttora in carica.

In vista della stagione 2013-2014 la Balamunt si rimbocca subito le maniche iscrivendosi con il settore femminile a quattro campionati di categoria e uno di serie provinciale e progettando il parallelo sviluppo del settore maschile. E arrivano subito le prime due medaglie. La Balamunt Argento di Under 12 guidata da Nadia Dessilani sale sul 2° gradino del podio provinciale dopo una perentoria sequenza di vittorie – comprensiva dei trionfi nel Torneo Ponte del Diavolo di Lanzo del 28/29 dicembre e nel Torneo della Ceramica di Mondovì del 17/18 aprile – interrotta solo dallo Sporting Parella Rosa nella finale (1-2 il risultato) di sabato 24 maggio al PalaLingotto di Torino. Non vuole essere da meno l’Under 13, anch’essa di Nadia Dessilani, che partita dai gironi territoriali (essendo il club di nuova affiliazione alla FIPAV) procede fino ai quarti di finale dove si arrende all’In Volley per poi chiudere al 5° posto torinese sconfiggendo 1-3 l’Union For Volley giovedì 1° maggio a Volvera. Si migliora nella fase regionale con la conquista della medaglia di bronzo nella final four di domenica 8 giugno ad Asti: sconfitta 2-3 al cardiopalmo con L’Alba Volley in semifinale, rotondo 3-0 alla LPM Mondovì nella finale per il 3° posto.

Pur senza i favori del pronostico, si tolgono delle soddisfazioni anche la Balamunt Nera di Under 12 di Nadia Dessilani e Monica Cabodi, che solo per un soffio resta esclusa dal tabellone finale, e l’Under 14 di Mauro Vottero Quaranta, che si spinge fino al 3° turno del tabellone di recupero provinciale. Per il gruppo più esperto (’98-’99), anch’esso affidato a Mauro Vottero Quaranta, grazie alla collaborazione con l’A.S.D. Stella Azzurra di San Benigno da registrare la partecipazione alla fascia Azzurra di Prima Divisione e al girone di Eccellenza provinciale di Under 16.

Il vivaio maschile, che sotto la guida di Federica Aseglio Castagnot comincia da zero, si fa subito apprezzare con il 16° posto della Balamunt Argento e il 23° della Balamunt Nera in Under 12 provinciale. Altra nota lieta la nomina di Nadia Dessilani a selezionatrice femminile del Comitato FIPAV di Torino, che conduce al trionfo del “Trofeo delle Province – Kinderiadi” nell’edizione del 25/26 aprile a Vercelli. A fine stagione la Balamunt è 9ª nella speciale classifica del Comitato Regionale FIPAV per risultati nell’attività giovanile.

Il 2014-2015 vede l’Associazione allargare il raggio d’azione a più campionati e raccogliere nuove sfide, in particolare l’avvio dell’“Accademia del Volley Ba-La-Bor”, progetto di collaborazione nel settore femminile con l’A.S.D. Labor Volley – terminato nel 2017 –  anticipato nell’annata precedente dall’organizzazione comune del Torneo Ponte del Diavolo e dall’allestimento di un team unico di U16 al Torneo “Summer Volley” di Acqui Terme. Presentato ufficialmente il 7 luglio alla sede dell’ATL di Lanzo, prevede l’unione delle forze nelle categorie U14, U16 e U18.

Prestigiosi i traguardi raggiunti, per nulla scontati per un club appena al secondo anno di vita, che hanno come denominatore comune la figura di Nadia Dessilani a bordo campo.
La Balamunt Argento di U13, targata Vernici Zoccali, parte bene nella poule di Eccellenza (2ª alle spalle del Lilliput), poi con la primavera il suo gioco diventa irresistibile e centra una straordinaria doppietta di titoli, i primi nella storia della Balamunt: nella fase provinciale regola 3-0 il Lingotto in semifinale sabato 18 aprile a Mathi e 3-1 nella finalissima di sabato 25 aprile a Chieri il fin lì imbattuto Lilliput (premiate mvp Clara Anna Venco e miglior schiacciatrice Giorgia Andreotti); nella final four regionale, domenica 7 giugno a Savigliano, rifila un duplice 3-1 a LPM Mondovì e L’Alba Volley.
L’Autoingros Ba-La-Bor Nera di U14 regala invece alla Balamunt la sua prima finale nazionale. Terza sul podio torinese (a Rivara domenica 8 marzo sconfitta 0-3 con il Lingotto al mattino, successo 3-0 sul Lilliput al pomeriggio), si prende la rivincita sul Lingotto nella semifinale regionale di domenica 10 maggio a Mondovì (3-1) ottenendo uno dei due biglietti riservati al Piemonte per la finale a 28 squadre di Porto San Giorgio (FM). La medaglia d’argento piemontese (0-3 con l’In Volley nell’ultimo atto), costringe le Diavolette a partire dalle qualificazioni. Nelle Marche otto le partite giocate, con cinque successi e tre rovesci, in quattro giorni memorabili (dal 27 al 30 maggio) per un ottimo 10° posto sfiorando addirittura l’ingresso tra le migliori otto. Per la squadra il bilancio è completato dai successi nei tornei della Befana ad Alassio (3/5 gennaio) e della Ceramica a Mondovì (3/4 aprile). Inoltre Nadia Dessilani fa il bis nel “Trofeo delle Province – Kinderiadi” il 1° maggio al PalaBreBanca di Cuneo portando con sé due dei migliori talenti nero-argento, la schiacciatrice Anna Tessari e la centrale Chiara Cielo.

Incoraggiante debutto delle due U12 Cover Diffusion, curate da Monica Cabodi e Alessia Burdisso: 8ª la Argento con un’ottima parte centrale di stagione, 25ª la Nera con un finale in crescendo. Buoni segnali anche dalla Ba-La-Bor Nera di Walter Bertolone che, partita da outsider, raggiunge gli ottavi di finale di U18 e si piazza 7ª in Seconda Divisione consolidando un gruppo formatosi strada facendo. Completano il quadro la Balamunt Nera di U13, imbattuta nella prima fase e vicinissima alla qualificazione al tabellone finale, la Vernici Zoccali Ba-La-Bor Gialla di U14, eliminata di misura al 1° turno complice l’inserimento in un “girone di ferro”, e i due team di U16, la Ba-La-Bor Gialla di Mauro Vottero Quaranta, spintasi fino agli ottavi di finale provinciali, 1ª nel 2° Torneo Ponte del Diavolo di Lanzo (2/3 maggio) e impegnata anche in fascia Azzurra di Prima Divisione, e la Ba-La-Bor Nera di Paolo Chiarello, uscita nel turno preliminare della seconda fase e impegnata anche in U18. Nella seconda parte della stagione inoltre sono aggregate al Labor Volley di B2 per maturare esperienza non solo le già citate Tessari e Cielo ma anche le centrali Giulia Mensi e Federica Mariuzzo.

Il lavoro porta frutti anche nel settore maschile, per il quale a Federica Aseglio Castagnot si sono affiancati con successo Andrea Bergagna ed Elisabetta Carrù. Per la prima volta una squadra maschile del club (la Balamunt Argento) si proietta sul festoso palcoscenico della Final Eight di U12, chiusa all’8° posto sabato 23 maggio a Ciriè. La Balamunt Nera, più giovane, coglie un onorevole 20° posto, mentre la Balamunt di U13, giungendo 12ª in provincia, è la prima esclusa dalle finali regionali di Vercelli.
In sintesi sei medaglie giovanili in ventiquattro mesi (una d’oro, una d’argento e una di bronzo nei campionati del Comitato torinese FIPAV, altrettante in quelli regionali) e una partecipazione a finali nazionali.

Molto utile in parallelo l’attività nei campionati UISP, sia nella fascia giovanile, complementare a quella federale, sia in quella per adulti, che ha nel gruppo misto CiauBala la sua principale espressione, guidata da Carlo Marcolongo e successivamente da Andrea Bergagna nel Giocare Per Divertirsi e poi nel livello Amatori.
Da ricordare nel 2014/2015 il 1° posto alle finali torinesi di U13 del 23 maggio per la Bam Bam Ristosauro Balamunt seguita da Monica Cabodi e Nadia Dessilani e il 2° a quelle di U14 del 24 maggio per la Bam Bam Ristosauro Ba-La-Bor di Antonio Sartori, anche 1ª al Torneo della Befana di Chatillon martedì 6 gennaio e 7ª alle finali nazionali di Rimini del 2/5 luglio.

A coronamento dell’ottimo lavoro svolto, l’Associazione ha ricevuto dalla FIPAV il Marchio di Qualità Standard per il Settore Giovanile 2016-2017 sia per il settore femminile sia per quello maschile.

Nel 2015-2016 si riprova l’ebbrezza di partecipare alle finali nazionali giovanili federali. Merito nuovamente del gruppo 2002/2003 femminile denominato Vernici Zoccali Balabor Argento e guidato da Nadia Dessilani, che in Under 14 ha centrato la doppietta, come l’anno precedente in Under 13, costituita dal titolo provinciale e da quello regionale. In entrambi i casi, il 13 marzo a Castellamonte e l’8 maggio a Mondovì, le Diavolette sconfiggevano 3-2 le pari età del Lilliput dopo aver accumulato un vantaggio di 2-0. Viaggio quindi verso Vasto e San Salvo (Chieti) dove conquistavano il 9° posto, migliorando il 10° di dodici mesi prima a Porto San Giorgio (Fermo), in virtù di tre vittorie e due sconfitte. A completare il bottino stagionale le medaglie d’oro conquistate al “Torneo della Befana” di Alassio (Savona) il 5 gennaio e al “Torneo della Ceramica” di Mondovì il 26 marzo. Di rilievo anche il cammino compiuto in Under 16: vittoria del girone C territoriale, 2° posto nella poule R Silver prima dell’eliminazione al turno preliminare del tabellone finale.
Saliva sul podio torinese anche la Carrefour Express Balabor Argento di Under 13: decisivo il 3-0 inflitto all’Almese nella finalina del 25 aprile al Centro Sportivo Lingotto di Torino al termine di un cammino segnato anche dal trionfo al “Torneo della Lanterna” del 28 dicembre a Genova. Le atlete dirette da Eugenio Marulli conquistavano anche l’accesso alla final four regionale del 5 giugno a Savigliano, conclusa al 4° posto. Riflettori meritati anche per la Ba.La.Bor di Andrea Viola che in Prima Divisione, con un organico interamente di Under 18, centrava la promozione dalla fascia arancione alla fascia azzurra. Dopo il 6° posto della prima fase, sconfiggeva uno dopo l’altra cinque avversarie, tre provenienti dalla fascia superiore, e al termine dell’ultima sfida, vinta 1-3 il 13 maggio alla “Russel” di Torino sul Kolbe, poteva brindare alla riconquista per il consorzio della fascia di élite dopo un anno di purgatorio.
Nel campionato di serie C maturava invece l’ultimo posto nel girone A per la Balabor Minimold, che comunque accumulava preziosa esperienza nel mondo regionale del volley sotto la direzione di Nadia Dessilani e nel finale di stagione del suo vice Andrea Viola.
La galassia delle altre squadre giovanili riservata buoni spunti positivi per il futuro. La Ba.La.bor Argento di Under 12, sotto la guida di Silvia Mano, otteneva il 1° posto al “Torneo della Ceramica” di Mondovì il 26 marzo e il 4° provinciale federale a seguito di una sconfitta 3-2 di un soffio con la Parella Fucsia il 30 maggio a Rivarolo. In Under 16 la Ba.La.Bor Gialla di Andrea Viola si spingeva fino al 5° posto provinciale e all’8° regionale, piazzamento quest’ultimo importante per la conquista di un posto nella prima fase di Eccellenza piemontese della stagione successiva. Solo sfiorato invece il passaggio alla fase regionale di Under 18 per la Ba.La.Bor Gialla, anch’essa diretta da Viola, in virtù dell’8° posto colto nel livello interprovinciale.
In Under 14 la Ba.La.Bor Gialla di Mauro Vottero Quaranta si spingeva fino alla fase Silver per poi arrivare 3ª nel girone 6 di classificazione. In Under 16 la Ba.La.Bor Nera, del medesimo allenatore, giungeva 3ª nel girone della prima fase e chiudeva la stagione aggiudicandosi la poule 5 di classificazione. La Ba.La.Bor Nera di Under 18, affidata a Valter Bertolone, non andava oltre il 4° posto nella poule E della fase regolare e in parallelo si faceva onore in Seconda Divisione ma una flessione nelle ultime giornate la relegava alla 5ª posizione nel girone C. La Ba.La.Bor Gialla di Alessia Burdisso in Under 13 riusciva a raggiungere la Fase Silver per poi farsi onore nel girone 3 di classificazione, chiuso in 2ª piazza. La più giovane Ba.La.Bor Nera di Silvia Mano nella medesima categoria mancava per un soffio l’ingresso nei gironi Silver, poi dominava il girone 2 di classificazione. Primi passi in Under 12, infine, per la giovanissima Ba.La.Bor Gialla agli ordini di Andrea Viola, che assaporava i primi successi sia nella regular-season sia in quella Azzurra di classificazione.
Le squadre maschili, partite da outsider, si sono ritagliate anch’esse “un posto al sole” con il coordinamento di Federica Aseglio Castagnot e il supporto dapprima di Andrea Bergagna ed Elisabetta Carrù e poi di Eugenio Marulli e Alessia Burdisso. Il 5° posto in Under 12 della Balamunt Argento, centrato nella Final Eight del 28 maggio a Chieri, è il miglior risultato di sempre nel settore, mentre la Balamunt Nera arrivava 26ª. In Under 13 la Balamunt Argento, 9ª a Torino, proiettava per la prima volta la nostra realtà alla finale a 24 regionale chiudendo in 18ª piazza; per la compagine Nera 22° posto provinciale. Prima partecipazione inoltre alla categoria Under 14, in cui la Balamunt arriva a sfiorare l’ingresso nella fase Gold per poi farsi onore in quella Low, di classificazione, arrivando 4ª.
Tanto Ba.La.Bor, inoltre, nelle rappresentative federali. Nadia Dessilani conquistava il terzo “Trofeo delle Province – Kinderiadi” personale consecutivo il 12 giugno nella cornice del PalaSanSilvestro di Chieri avvalendosi del contributo di quattro Diavolette: la palleggiatrice Clara Anna Venco, la centrale Laura Schiavino e le schiacciatrici Giorgia Andreotti e Giorgia Brillada. Per Andreotti e Venco arrivava inoltre la convocazione nella selezione regionale da parte del ct Massimo Moglio e tornavano da Assisi (Perugia) con la medaglia di bronzo al collo, alle spalle della Lombardia di Anna Tessari, passata l’estate precedente all’Amatori Atletica Orago (Varese).
Nei campionati degli Enti di promozione, da segnalare in Uisp la vittoria della Bam Bam Ristosauro Ba.La.Bor Argento di Under 12 al “Torneo della Befana” di Chatillon (Aosta) sotto la guida di Silvia Mano e il 3° posto con la direzione di Elisabetta Giordanino alle finali di campionato di San Mauro del 22 maggio, il 3° posto alle finali Nazionali di Rimini in Under 15 per la Bam Bam Ristosauro Ba.La.Bor Nera il 2 luglio, che in ambito Libertas otteneva il 2° posto nell’atto conclusivo di Under 16 a Torino l’8 giugno. La squadra CiauBala si congedava invece dopo un ciclo di cinque anni con l’8° posto nel girone A della fascia Amatori.

Un pensiero su “A.S.D. BALAMUNT, LA STORIA: CON ENTUSIASMO DAL 2013”

  1. buon giorno
    vorrei sapere se è possibile fare un allemaento di prova per un ragazzino di 14 anni compiuti e dove si svolgono gli allenamenti
    Grazie

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Dimostrami di essere umano (e di saper far di conto) *

Costruiamo squadre vincenti