U13F – LA VERNICI ZOCCALI CONSEGNA IL PRIMO TITOLO REGIONALE ALLA BALAMUNT!

Dopo il primo titolo provinciale FIPAV, al suo secondo anno di esistenza l’A.S.D. Balamunt è riuscita a conquistare anche il primo titolo regionale, impresa che ha chiuso la stagione agonistica nero-argento in modo fantastico.

Il merito in entrambi i casi è della formazione di Under 13 femminile targata Vernici Zoccali, che domenica 7 giugno nella final four al palasport di Savigliano (Cn) ha sconfitto 3-1 sia la Lpm Mondovì nella semifinale del mattino sia L’Alba Volley nella finalissima del pomeriggio. Due compagini dotate di talento ma che di fronte all’organizzazione e alla varietà del gioco delle Diavolette hanno dovuto alzare bandiera bianca.

Nella semifinale delle 10.30 con le campionesse provinciali di Cuneo della Lpm sul campo B, la squadra nero-argento scendeva in campo con le diagonali formate da Clara Venco e Giorgia Andreotti, Francesca Fiorito e Benedetta Canfora, Greta Bruna e Agnese Chiara; spazio durante l’incontro anche a Laura Schiavino, Ilaria Ressent ed Elisa Casassa Vigna. A disposizione Giorgia Brillada e Francesca Ferrari (classe 2003 aggregata per l’occasione).
Partenza di scatto per le Diavolette, che dominavano la prima frazione limitando efficacemente i punti di forza avversari (25-18). Le sicurezze tattiche fin lì accumulate, venivano meno purtroppo nel secondo parziale, che vedeva le monregalesi accumulare subito un largo margine per poi imporsi a 13. Era però solo un passaggio a vuoto. La capitana Venco e compagne trovavano la forza di tornare a pungere in battuta e in attacco consolidando al tempo stesso la difesa, così l’ago della bilancia pendeva nuovamente dalla parte della Vernici Zoccali: chiusura di terzo set sul 25-21. Il quarto era una marcia trionfale su un avversario ormai remissivo, che concedeva numerosi errori a una Balamunt concentrata come non mai: grande esultanza al cadere della palla del definitivo 25-17.

Nel pomeriggio la Balamunt si spostava sul campo A del palasport per sfidare L’Alba Volley, impostosi 3-1 sul Lilliput Settimo in mattinata e già vittorioso sulla Vernici Zoccali nella semifinale del Torneo della Ceramica di Mondovì sotto Pasqua.
Fischio d’inizio alle 16.00. Identici alla semifinale l’assetto di partenza e gli ingressi dalla panchina con l’aggiunta di Brillada. Le prime fasi del match sorridevano alle langarole, che facevano valere le doti fisiche delle loro due schiacciatrici più potenti. Le Diavolette faticavano a trovare le contromisure e si staccavano cedendo il primo set 19-25. La squadra non cadeva però preda dello sconforto, anzi, cresceva in ogni fondamentale: con battute pericolose rendeva molto scontato il gioco avversario e con una bella prestazione a muro e in difesa arginava i pericoli dei martelli albesi. Pareggiati i conti nel secondo parziale (25-22), nel terzo le lanzesi cambiavano marcia e facevano letteralmente il vuoto sul 13-4. Nonostante una reazione d’orgoglio delle avversarie le ragazze nero-argento conservavano un piccolo margine e si imponevano 25-21. Emozioni forti nel quarto parziale. Avvio di scatto delle Diavolette (4-0), ma L’Alba Volley non mollava e si teneva in scia fino al concitato finale ai vantaggi: primo match-point nero-argento annullato sul 24-24, il secondo invece era quello decisivo e sul 26-24 scattava la grande festa nero-argento in campo e sugli spalti.

Questo trionfo è un bel punto di arrivo ma anche un punto di partenza per costruire al meglio la prossima stagione. E soprattutto è figlio del grande lavoro compiuto dalle atlete in palestra durante tutta la stagione da Nadia Dessilani, colonna portante dell’A.S.D. Balamunt. Il 2014/2015 è stata indubbiamente la sua stagione d’oro in termini di palmarès: titolo provinciale e regionale di Under 13, 3° posto provinciale e 2° regionale in Under 14, partecipazione con 10° posto alle finali nazionali di Under 14 a Porto San Giorgio (Fm), senza dimenticare la conquista del titolo torinese di Under 13 Uisp e il “Trofeo delle Province – Kinderiadi” per il Comitato Fipav di Torino.
La vera protagonista, quindi, è stata indubbiamente lei.

VERNICI ZOCCALI BALAMUNT: Giorgia Andreotti, Giorgia Brillada, Greta Bruna, Benedetta Canfora, Elisa Casassa Vigna, Agnese Chiara, Francesca Ferrari, Francesca Fiorito, Ilaria Ressent, Laura Schiavino, Clara Venco. All. Nadia Dessilani. Dir. Lara Zanotti.

U13F – DOMANI LA FINAL FOUR REGIONALE PER LA VERNICI ZOCCALI BALAMUNT

Metabolizzata la fantastica esperienza delle finali nazionali di Under 14 femminile, l’A.S.D. Balamunt è pronta per tuffarsi in un nuovo appuntamento chiave della stagione, che metterà in palio l’ultimo titolo regionale del 2014/2015. Domani al palasport di via Giolitti a Savigliano la Vernici Zoccali Balamunt si giocherà le proprie carte nella final four di Under 13 femminile: un traguardo conquistato con impegno nei due turni di qualificazione dal gruppo di atlete di Nadia Dessilani dopo essersi laureato campione territoriale di Torino lo scorso 25 aprile a Chieri.
Tutti di valore e da rispettare gli avversari di giornata a partire dalla Lpm Mondovì, campione cuneese, con cui le Diavolette giocheranno in semifinale alle 10,30, senza dimenticare Lilliput Settimo e L’Alba Volley che si sfideranno in contemporanea sull’altro campo dell’impianto saviglianese. Nel pomeriggio finale per il 3° posto alle 15,15 e per il titolo alle 15,45.
Domani aggiornamenti “live” sulla nostra pagina Facebook: restate sintonizzati!

U13M (6 vs. 6) – TERZA SCONFITTA PER LA BALAMUNT

U13 maschile (6 vs. 6)
Venerdì 5 giugno, palestra Scuola Media Comunale, Balangero
BALAMUNT-Pmt Pallavolo Torino Gialla 0-3
(19-25/ 12-25/ 21-25)
Resta a 0 punti dopo 3 partite la compagine maschile, al suo primo contatto con il mondo del 6 vs. 6 grazie a questo girone di fine stagione. La squadra allenata da Federica Aseglio Castagnot e Andrea Bergagna ha tenuto testa ai forti moncalieresi per lunghi tratti del primo e del terzo set, nel quale stava dando vita a una bella rimonta in extremis, ma ha dovuto arrendersi 0-3. Un’esperienza comunque utile per affrontare le sfide che attendono i nostri ragazzi nella categoria di Under 14. Intanto non c’è tempo per riposarsi: domani, domenica 7 giugno, alle 15.00 a Mathi si terrà l’incontro con il Lasalliano A, 3° con 6 punti.

L’AUTOINGROS BA-LA-BOR NELLA “TOP TEN” NAZIONALE DI UNDER 14 FEMMINILE!

Finali nazionali CRAI U14 femminile
Porto San Giorgio (FM)

FASE DI QUALIFICAZIONE – GIRONE C
(palestra “Nardi”, Porto San Giorgio)

Mer. 27/5: Autoingros Ba-La-Bor Lanzo-Lovato Electric Oro Volley Gorle 3-1
(18-25/ 25-22/ 25-21/ 25-20)
Mer. 27/5: Metal Carpenteria Crotone-Autoingros Ba-La-Bor Lanzo 0-3
(13-25/ 11-25/ 15-25)
Gio. 28/5: Autoingros Ba-La-Bor Lanzo-Volley 67 Ucci Lanciano 3-2
(21-25/ 25-21/ 11-25/ 25-20/ 15-8)

FASE FINALE A GIRONI – Girone E
(PalaSavelli, Porto San Giorgio)

Gio. 28/5: Progetto Volley Orago-Visette-Autoingros Ba-La-Bor Lanzo 3-0
(26-24/ 25-16/ 25-18)
Ven. 29/5: Autoingros Ba-La-Bor Lanzo-Conero Planet Volley Team Ancona 2-3
(18-25/ 17-25/ 25-16/ 25-10/ 12-15)
Ven. 29/5: Tricase Volley-Autoingros Ba-La-Bor Lanzo 0-3
(14-25/ 13-25/ 19-25)

FASE FINALE 9/12 POSTO
(PalaSavelli, Porto San Giorgio)

Sab. 30/5: Autoingros Ba-La-Bor Lanzo-Union Volley Sea Stars Jesolo 3-1
(20-25/ 25-19/ 25-22/ 25-13)
Sab. 30/5: Autoingros Ba-La-Bor Lanzo-Dall’Osto Trasporti In Volley 1-3
(25-16/ 20-25/ 17-25/ 20-25)

Nella “top ten” delle formazioni italiane di Under 14 femminile figura anche l’Autoingros Ba-La-Bor Lanzo. Un risultato storico, quello ottenuto dal 27 al 31 maggio nelle palestre di Porto San Giorgio, in provincia di Fermo, per una squadra (già 3ª provinciale e 2ª regionale) che nel corso dell’anno è cresciuta esponenzialmente a livello tecnico giocando tra l’altro stabilmente con due atlete della classe 2002, e per l’A.S.D. Balamunt che appena al secondo anno di vita è riuscita a proiettarsi su un palcoscenico tricolore giovanile.
Il 10° posto finale su 28 compagini ammesse da tutta Italia lascia addirittura un po’ di rammarico per non essere riusciti a scalare la classifica di qualche altro gradino. Il primo sbarramento, la fase di qualificazione, si rivelava pieno di insidie per la squadra testa di serie del girone C in qualità di Piemonte 2. Il sorteggio del martedì sera infatti assegnava come prima avversaria presso la palestra “Nardi” al team guidato da Nadia Dessilani e Monica Cabodi nientemeno che la 3ª classificata della Lombardia, il Lovato Electric Oro Volley Gorle. Mercoledì mattina erano le bergamasche a partire meglio vincendo il primo set, potendo contare su laterali prestanti e potenti, ma la Ba-La-Bor dal secondo set prendeva loro le misure e rovesciava gradualmente l’esito del match: con intelligenza tattica e grinta le Diavolette si imponevano 3-1. Tutto semplice nella partita del pomeriggio con la Metal Carpenteria Crotone, vinta 3-0 con un ampio turn-over della rosa a disposizione. Restava solo da superare l’ostacolo del Lanciano, 2° a quota 4, ma giovedì mattina il team campione abruzzese si rivelava un osso veramente duro per le piemontesi, a cui pure bastava conquistare un punto per passare il turno. Le avversarie, dal gioco costante e con pochissimi errori tra battute e attacchi, si portavano per due volte in vantaggio di un set su un’Autoingros poco efficace, addirittura sconfitta a 11 nel terzo parziale dopo un break iniziale di 0-10. Ma a un passo dall’eliminazione la Ba-La-Bor si risvegliava e alzava il ritmo, mettendo alle corde le abruzzesi che alla fine dovevano arrendersi 3-2.
Approdato alla fase finale, il team nero-argento si dava come nuovo traguardo un posto tra le migliori 8 d’Italia attraverso la disputa del girone E al Palasavelli. Poco ci mancava che le ragazze di Nadia Dessilani giocassero nella prima sfida di giovedì pomeriggio un brutto scherzo al Progetto Volley Orago-Visette, club che aveva conquistato gli ultimi tre scudetti. Nel primo set la Ba-La-Bor si teneva in scia alle varesine, visibilmente a corto di rodaggio (essendo per loro la prima partita in assoluto nella manifestazione), e arrivava a giocarsela ai vantaggi prima di cedere 26-24. Al rientro in campo le avversarie pigiavano sull’acceleratore e conquistavano il successo 3-0. La partita decisiva, come da pronostico, si rivelava quella con il Conero Planet Volley Team Ancona di venerdì mattina. Ben impostate in campo e con alcune individualità interessanti le marchigiane, ma la Ba-La-Bor si complicava enormemente la vita con molti errori in ricezione, tanto da andare sotto 0-2 con il morale sotto i tacchi. Nel terzo set le cose cambiavano: finalmente era l’Autoingros a interpretare meglio il fondamentale della battuta e il gioco del Conero diventava lento e prevedibile: con una cavalcata esaltante si arrivava al 2-2, addirittura con un parziale di 15-0 a chiudere la quarta frazione. Grande battaglia nel tie-break decisivo: partenza a rilento delle Diavolette (1-4), che si rialzavano e giravano sull’8-6, ma nel finale erano nuovamente sorpassate dalle marchigiane che sfruttavano a loro favore alcune situazioni di attacchi a filo rete: finale di 12-15. Perso il treno dei quarti per il titolo, all’Autoingros restava la possibilità di rientrare nel girone dal 9° al 12° posto attraverso un successo sulle leccesi del Tricase, che venerdì pomeriggio arrivava con un rotondo 3-0 senza correre grossi pericoli.
Le fatiche agonistiche per la Ba-La-Bor si chiudevano sabato con altre due partite, sempre al PalaSavelli. Nella semifinale del mattino era l’Union Volley Sea Stars Jesolo, anch’essa proveniente dalle qualificazioni, ad approcciare l’incontro con più energia e vincere il primo set, ma alla lunga emergeva il maggiore tasso tecnico dell’Autoingros Ba-La-Bor, che solo nel terzo parziale si vedeva seriamente insidiata prima di aggiudicarsi il match 3-1. L’ironia del destino voleva che la finale per il 9°-10° posto fosse una riedizione del derby torinese con l’In Volley Chieri Cambiano, non ammesso tra le migliori 8 per quoziente set nella poule G. Partenza spumeggiante delle ragazze nero-argento, dominatrici del primo set, ma dalla metà del secondo il loro gioco diventava farraginoso a tutto beneficio delle avversarie, che nonostante i tentativi delle Diavolette di tenersi a loro ridosso si imponevano 3-1.
Domenica era il giorno dedicato alle finali dal 1° all’8° posto, con l’assegnazione dello scudetto alla Gielle Imoco Volley San Donà (3-1 all’Orago-Visette), alla cerimonia di premiazione presso il PalaSavelli e al rientro a casa delle formazioni.
Resterà il ricordo di una maratona di 8 partite in 4 giorni (cinque vinte e tre perse) per un totale di ben 31 set, delle sfilate della squadra a entrambe le cerimonie di apertura di martedì e giovedì sera, dell’encomiabile sostegno di alcuni genitori che si sono sobbarcati una trasferta di 600 chilometri pur di godersi questo grande evento, di piacevoli incontri con tante persone – giovani e adulte – che condividono la nostra stessa grande passione ai quattro angoli della penisola e di sei giorni nella splendida cornice marina di Porto San Giorgio, supportati dall’organizzazione del Comitato Regionale FIPAV delle Marche e dell’A.S.D. Volley Angels.

AUTOINGROS BA-LA-BOR LANZO: Giorgia Andreotti, Virginia Andreutti, Chiara Calosso, Benedetta Canfora, Agnese Chiara, Francesca Ciccone, Chiara Cielo (K), Francesca Fiorito, Veronica Molinar, Francesca Restivo, Anna Tessari, Clara Anna Venco.
All. Nadia Dessilani. Vice-all. Monica Cabodi. Dir. Luisa Martino.

Sulla pagina Facebook “ASD Balamunt” sono disponibili i contenuti multimediali relativi alla manifestazione.

U14F – L’AUTOINGROS BA-LA-BOR, 2ª REGIONALE, VOLA ALLE FINALI NAZIONALI!

Con il 2° posto regionale in Under 14 femminile, conquistato domenica 10 maggio a Mondovì, l’Autoingros Ba-La-Bor si è fatta un bel regalo: la qualificazione alla finale nazionale di Porto San Giorgio, in provincia di Fermo! Per un club che fa del settore giovanile il proprio punto di forza è un bellissimo e straordinario traguardo: un sogno che in cuor proprio tutte le giocatrici e lo staff nero-argento coltivavano da tempo ed è diventato realtà con una straordinaria prestazione in semifinale battendo 3-1 il 2D Lingotto, prima di cedere 0-3 nella finalissima con l’In Volley.

Il gruppo guidato da Nadia Dessilani con il supporto di Monica Cabodi e della dirigente Luisa Martino, dopo essere salito sul 3° gradino del podio provinciale, aveva approcciato con il giusto piglio la fase regionale e si è aggiudicata con 3 vittorie e 9 punti il girone D di qualificazione: netti successi in tre set a Lanzo con l’Acqui il 22 marzo e a Trecate con l’Igor Volley il 12 aprile, poi una più sofferta (3-1) il 26 aprile a Lanzo con l’Almese, che era riuscita a vincere il secondo parziale e a portare ai vantaggi il terzo.
All’appuntamento conclusivo, riservato alle migliori quattro del Piemonte, la squadra è arrivata con una preparazione curata nei minimi dettagli che nella semifinale del mattino ha dato i propri frutti riuscendo ad abbattere il tabù rappresentato dal 2D Lingotto. Quattro le sconfitte (tre in campionato e una nel Torneo Expo di inizio stagione) che la compagine torinese, dotata di giocatrici di calibro per la categoria, aveva inflitto alle Diavolette. A differenza sella semifinale provinciale di Rivara, persa 3-0, Chiara Cielo e compagne entravano in campo determinate e tatticamente tenevano bene testa al potenziale di fuoco avversario. La vittoria del primo set 25-21 con un ottimo spunto nel finale, era il segnale che l’impresa si poteva centrare. Grande, infatti, il rammarico per il secondo parziale perso sul filo di lana (23-25) dopo aver giocato punto a punto. L’orgoglio però usciva fuori e la Ba-La-Bor faceva letteralmente il vuoto nel terzo parziale, vinto a 13, proseguendo con la giusta carica agonistica nel quarto set, chiuso sul 25-20 in un finale segnato dal cartellino rosso all’allenatore avversario per proteste sui giudizi arbitrali. Al Palaitis scattava così l’esultanza della grande famiglia nero-argento, tra sorrisi e lacrime di emozione per aver conquistato un posto tra le migliori 28 d’Italia.
La finale del pomeriggio con il Dall’Osto Trasporti Involley (una vittoria per parte nella fase regolare di Eccellenza), impostosi 3-1 sul Savigliano in semifinale, non era purtroppo altrettanto felice. Il team targato Autoingros partiva contratto e subiva immediatamente un break di 0-6; la risposta nero-argento arrivava a breve giro di posta e la partita tornava in equilibrio sul 10-10. Grande incertezza fino al 20-20, poi un lungo scambio perso per un errore millimetrico sembrava far crollare le certezze nero-argento: le avversarie si prendevano la prima frazione senza concedere più uno scambio (20-25) e nella seconda rifilavano a una confusa Ba-La-Bor uno schiacciante 5-25. Qualche segnale di reazione, ma flebile, nel terzo parziale, che l’In Volley conduceva sempre un margine di sicurezza di 5/6 punti per poi chiudere la contesa sul 18-25.
Inevitabile un po’ di tristezza, ma mescolata alla coscienza di aver scritto un’altra pagina memorabile nella storia della Balamunt. E il cammino continua: dal 27 maggio sarà tempo nientemeno che di finali tricolori!

AUTOINGROS BA-LA-BOR: Giorgia Andreotti, Virginia Andreutti, Benedetta Canfora, Chiara Calosso, Francesca Ciccone, Chiara Cielo (K), Francesca Fiorito, Veronica Molinar, Francesca Restivo, Anna Tessari, Clara Venco. All. Nadia Dessilani. Vice-all. Monica Cabodi. Dir. Luisa Martino.

TUTTI A TIFARE NADIA, CHIARA E ANNA AL TROFEO DELLE PROVINCE!

Domani, venerdì 1° maggio, a Cuneo si svolgerà la più importante manifestazione giovanile in Piemonte, il “Trofeo delle Province – Kinderiadi”, che raduna ogni anno in primavera i migliori prospetti del territorio regionale.
Nella rappresentativa femminile del Comitato di Torino l’A.S.D. BALAMUNT sarà numerosamente e degnamente rappresentata dalla selezionatrice Nadia Dessilani e dalle schiacciatrici (classe 2001) Chiara Cielo e Anna Tessari. Al termine di molti mesi di lavoro, tra allenamenti e amichevoli, finalmente è arrivato il momento di tirare le somme! Per Nadia un’altra bella sfida dopo il trionfo nel Trofeo un anno fa a Vercelli (3-0 nella finalissima sul team di Cuneo), oltre a quelle che si sta togliendo con il proprio club.
La manifestazione si articola su un triangolare al PalaBreBanca, teatro fino alla scorsa stagione delle imprese del Piemonte Volley Cuneo in serie A1 maschile. Primo incontro alle 10,30 tra le selezioni di Torino e Cuneo/Asti, poi si riprenderà alle 15 con il match tra Cuneo/Asti e il Piemonte Orientale, a seguire la sfida tra Torino e Piemonte Orientale. Tutti gli incontri si disputeranno al meglio di 3 set su 5.
In bocca al lupo al Comitato Fipav torinese e alle nostre rappresentanti nella selezione!

UISP – VITTORIA TIRATA PER L’U14F, SCONFITTA L’U12F

COPPA ITALIA A UNDER 12 FEMMINILE
4ª giornata (Mathi, sabato 25 aprile 2015)
BAM BAM RISTOSAURO BALAMUNT-LASALLIANO VOLLEY 1-2
Seconda sconfitta su quattro incontri per il team guidato da Alessia Burdisso e Monica Cabodi, che con il punto conquistato si porta a 6 in classifica. Si tornerà a giocare giovedì 20 aprile alle 19.00 a Nichelino con il Nichelino Hesperia.

PLAYOFF UNDER 14 FEMMINILE UISP
2ª giornata (Mathi, domenica 26 aprile 2015)
BAM BAM RISTOSAURO BA-LA-BOR-AVIGLIANA PALLAVOLO 3-2
(25-20/ 25-17/ 22-25/ 20-25/ 15-9)
Esordio con una vittoria tirata nella 2ª fase di categoria per la formazione diretta da Antonio Sartori. Le Diavolette conquistavano palla su palla i primi due set abbattendo gradualmente le resistenze valsusine, poi calavano in lucidità e seminavano qualche errore di troppo consentendo alle mai dome avversarie di riportarsi in parità. Ma nel quinto set riemergeva la grinta della Ba-La-Bor, che ipotecava il successo al cambio di campo sull’8-1.
Prossimo incontro giovedì 30 aprile alle 19.00 a Torino con l’Allotreb.

U13F – LA VERNICI ZOCCALI BALAMUNT ARGENTO ALLA FINALE PROVINCIALE

Grande appuntamento oggi alle 17.00 al PalaMaddalene di Chieri: la Vernici Zoccali Balamunt Argento si giocherà il titolo provinciale di Under 13 femminile con il Lilliput Settimo!
Se la formazione di Nadia Dessilani avrà la possibilità di giocarsi questa importantissima chance è merito di una stagione di duro lavoro e, in ultimo, del bellissimo successo in semifinale, 3-0 sul Lingotto 13 Gold. Circondata dal tifo caloroso e dall’affetto di tutte le componenti dell’Associazione, sabato 18 aprile la compagine nero-argento ha saputo avere ragione di un avversario di tutto rispetto, che già ci aveva dato filo da torcere nel girone di Eccellenza della fase regolare. Per due set le Diavolette giocavano contratte, troppo insicure, in balia di un Lingotto molto preciso, ma quando il giudizio diventava senza appello, in vista del traguardo, in entrambe le occasioni le padrone di casa hanno sfoderato delle rimonte da applausi: il primo set si chiudeva sul 25-21, il secondo sul 27-25 (risalendo addirittura da 15-23). Una tenacia incredibile, che dava lo slancio per l’agevole conquista della terza frazione (25-10) su un Lingotto demoralizzato che non riusciva più a imbastire azioni efficaci.
E ora sotto con la finalissima!!!

U12F – UNA VITTORIA E UN KO PER LA BALAMUNT ARGENTO

La seconda fase Silver di Under 12 femminile si è aperta domenica 19 aprile con un successo e una sconfitta per la Cover Diffusion Balamunt Argento, per un totale di 4 punti sui 6 disponibili.
La prima partita del pomeriggio a Mathi era la più ostica e la più spettacolare, con la Finimpianti Rivarolo, persa 1-2. Tiratissimi i primi due set, con scambi lunghi ed equilibrati: purtroppo alcuni errori di troppo delle Diavolette, guidate da Nadia Dessilani, facevano pendere l’ago della bilancia a favore delle ospiti, che si imponevano sul filo di lana (a 23 nella prima frazione e a 22 nella seconda). Nonostante la tristezza per le occasioni perse arrivava una reazione d’orgoglio che consentiva di limitare i danni imponendosi 25-14 nel terzo set con un ottimo allungo nella seconda parte di gara.
La Bzz Piossasco Gialla si rivelava invece avversario decisamente più malleabile, già battuto 3-0 dal Rivarolo. Dopo una fase di studio la Cover Diffusion cambiava marcia e dimostrava sul campo la propria superiorità, conquistando il primo set a 14, il secondo a 18 e il terzo a 15 senza mai vedere in serio pericolo la conquista del match.
Domani, domenica 26 aprile, seconda uscita ufficiale ad Almese per affrontare alle 16,30 l’Union Pinerolo e a seguire le padrone di casa dell’Isil Almese Verde. L’altra compagine nero-argento di categoria, la Cover Diffusion Balamunt Nera, in parallelo esordirà alla “Anna Frank” di Collegno nel girone 3 della Fase Azzurra: prima avversaria alle 16,30 la Pallavolo Avigliana e di seguito il Collegno Volley Cus Torino.

U12M – DUE VITTORIE A CANDIOLO PER LA BALAMUNT NERA

Nonostante la giovanissima età la Balamunt Nera di Under 12 maschile, composta principalmente da giocatori del 2004 e ’05, si sta facendo onore in campionato. Domenica 19 aprile a Candiolo ha conquistato due vittorie su Cus Torino Gialla e Chisola Volley Blu e ha dato battaglia anche nei due incontri persi con Chisola Volley Gialla e Arti Rossa, per la soddisfazione degli allenatori Federica Aseglio Castagnot e Andrea Bergagna.
Questi i risultati:

CUS TORINO GIALLA-BALAMUNT NERA 0-3 (6-15/ 10-15/ 4-15)
BALAMUNT NERA-CHISOLA VOLLEY BLU 3-0 (15-4/ 15-6/ 15/4)
CHISOLA VOLLEY GIALLA-BALAMUNT NERA 3-0 (15-13/ 15-5/ 15-11)
BALAMUNT NERA-ARTI ROSSA 0-3 (10-15/ 7-15/ 13-15)

Onorevole 19° posto su un totale di 40 squadre nella classifica della seconda fase con 17 punti dopo due giornate della seconda fase.
Si deciderà sabato 9 maggio nel concentramento di Foglizzo, che vedrà anche la partecipazione di Pgs Foglizzese, Arti Blu, Testona Bianca e Volley San Paolo Gialla, il posizionamento in vista della Terza Fase (Blu per le migliori 20 squadre, che saranno ammesse a giocarsi il titolo di categoria, Rossa per le altre 20).

Costruiamo squadre vincenti