ACCADEMIA DEL VOLLEY BA-LA-BOR

LANZO TORINESE, 8 luglio 2014 – Con la presentazione ufficiale nel tardo pomeriggio di lunedì 7 luglio presso la sala ATL di Lanzo Torinese, davanti a una folta platea di dirigenti, allenatori, giocatrici e loro genitori, è ufficialmente nata l’“Accademia del Volley Ba-La-Bor”.

Un progetto che prende il nome dalle due associazioni che l’hanno ideato (l’ASD Balamunt e l’ASD Labor Volley, entrambe con sede a Lanzo) e intende essere una vera e propria “Accademia” pallavolistica, per formare con un lavoro qualitativo e costante le giovani di un territorio che si estende da Lanzo a Borgaro Torinese passando per Balangero, Mathi e Ciriè, con un occhio anche alle Valli di Lanzo, puntare a risultati ambiziosi e sfruttare al meglio le risorse economiche a disposizione. Una sinergia che ha preso una forma compiuta dopo i primi segnali di avvicinamento tra i due club, quali l’organizzazione congiunta del Torneo Ponte del Diavolo il 28/29 dicembre e la partecipazione dal 20 al 22 giugno al Torneo “Summer Volley” di Acqui Terme con una squadra comune che ha ottenuto l’8ª posizione.

A fare lunedì gli onori di casa il Direttore Sportivo dell’ASD Labor Volley Franco Vecco Garda, affiancato da alcuni esponenti dei due club (per il Labor Volley il Vice-Presidente Enzo Zauri e i Consiglieri Giuseppe Calabrese e Daniele Tomatis, per il Balamunt il Presidente Fabrizio Mariuzzo e il Segretario Stefano Tubia).

Responsabile Dirigenziale dell’“Accademia del Volley Ba-La-Bor” sarà Giuseppe Calabrese e il Responsabile Tecnico sarà Gabriel Polesel (allenatore della prima squadra del Labor Volley di serie B2 nazionale).

Per la stagione sportiva 2014/2015 il progetto prevede l’allestimento di formazioni comuni con le giocatrici delle classi 1999, 2000 e 2001. Le forze comuni del 2° anno di Under 16 (1999) saranno affidate a Luigi Piacenza, allenatore valsusino reduce da una proficua collaborazione con lo Sporting Parella che lo ha visto anche alla guida delle compagini torinesi di serie C e D, e a Mauro Vottero Quaranta, già allenatore dell’Under 16, dell’Under 14 e della Prima Divisione targate Balamunt nella passata stagione dopo un anno di collaborazione tra Ciriè e Lanzo con la disciolta Balavalley. A guidare il gruppo al 1° anno di Under 16 (2000) sarà Paolo Chiarello, il quale ha portato la squadra Under 14 del Labor Volley all’8° posto in provincia e alla qualificazione alla fase regionale. Il timone della nuova Under 14 (2001) sarà affidato a Nadia Dessilani, una “colonna portante” dei club che si sono succeduti a Lanzo e dintorni, che può vantare nel 2013/2014 il 2° posto provinciale in Under 12 e il 3° regionale in Under 13 nonchè il trionfo nel Trofeo delle Province – Kinderiadi in qualità del selezionatrice del Comitato Fipav di Torino.

Le squadre saranno iscritte ai campionati con il nuovo marchio “Ba-La-Bor”, pur facendo capo all’una o all’altra associazione nel rispetto dei regolamenti federali e per motivi di tesseramento. Gli staff dirigenziali di Labor Volley e Balamunt valuteranno a breve se e quante formazioni iscrivere al campionato di Under 18, a quelli provinciali di serie (Prima e Seconda Divisione) e a quelli dell’ente di promozione Uisp dopo un’attenta valutazione delle forze a propria disposizione.

Questo bacino giovanile avrà al di sopra di sé, come compagine di riferimento per l’intero territorio nell’alto livello, la prima squadra di Serie B2 del Labor Volley, per la quale è stato deciso che sposterà il proprio baricentro d’azione a Lanzo destinando così al vivaio gravitante su Borgaro un maggior numero di ore-palestra. Non è escluso, inoltre, che entro la fine di luglio si concretizzi l’acquisizione sul mercato di un titolo di serie D per dare un’ulteriore opportunità di crescita alle giocatrici del ’99-’00-‘01 più meritevoli, che saranno in tal caso selezionate da Nadia Dessilani.

Le compagini di Under 13 e Under 12 (anche maschile, per quanto concerne Balamunt) continueranno invece a fare capo alle rispettive associazioni, essenzialmente per incidere il meno possibile sui costi a carico delle famiglie per accompagnare le giocatrici nelle palestre della zona. Il lavoro sul minivolley continuerà assiduo come sempre, anzi con una maggiore interazione nei corsi attivati sul territorio.

«Vogliamo riportare questo territorio agli onori della pallavolo provinciale, regionale e se possibile nazionale – ha dichiarato Franco Vecco Garda – Da qui hanno spiccato il volo verso l’èlite del volley atlete come Rossana Zauri, arrivata fino in A1 con il Chieri Torino Volley Club, e Roberta Rinaldi, attualmente in B1 alla Lpm Mondovì».
Ha aggiunto Giuseppe Calabrese: «Molto dipenderà da quante giocatrici aderiranno al progetto. Con numeri importanti potremo raggiungere risultati migliori coniugandoli al divertimento delle atlete. Rispetteremo il gradimento delle famiglie proseguendo nel solco del lavoro già compiuto dagli allenatori».
«È nel principale interesse delle ragazze e delle loro famiglie che abbiamo messo a punto questo progetto – parole di Fabrizio Mariuzzo – Daremo delle opportunità a tutte le giocatrici senza preclusioni di sorta, a seconda delle qualità tecniche di ciascuna».

Nella foto: la selezione comune di U16F che ha partecipato al Torneo “Summer Volley” di Acqui Terme.

U16-summervolley

Un pensiero su “ACCADEMIA DEL VOLLEY BA-LA-BOR”

  1. Ciao, mi conoscete…..volevo complimentarmi con chi ha scritto
    l articolo, ma mi spiace di non vedere menzionata in mezzo agli allenatori TERESA ….GIANFRANCO. …….e ILARIA. ..che sono quelli che al labor portano avanti il giovanile. …
    ciao a presto

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Dimostrami di essere umano (e di saper far di conto) *