3° POSTO PER LA BA.LA.BOR ARGENTO AL TORNEO DI SAVIGLIANO

SAVIGLIANO (CN). Incoraggianti i segnali lanciati dalla Ba.La.Bor Argento nella prima manifestazione ufficiale della stagione, il “3° Torneo Egea – Una schiacciata per Antonello”, organizzata sabato 12 e domenica 13 settembre dalla Vbc Savigliano negli splendidi palasport cittadini con al via squadre di primissimo livello. La squadra guidata da Nadia Dessilani con il supporto di Monica Cabodi si è messa al collo la medaglia di bronzo nella categoria di Under 14 femminile e la capitana Clara Venco si è aggiudicata il riconoscimento di miglior palleggiatrice, esaltandosi nel dirigere una squadra che ripartita dai titoli provinciale e regionale di Under 13 femminile 2015 (quest’ultimo vinto proprio a giugno a Savigliano) sta accrescendo il proprio bagaglio tecnico in modo significativo.
La prima giornata al PalaFerrua era un tris di successi 2-0 che annichiliva le avversarie del girone Rosso. Primo a cedere sotto i colpi delle attaccanti nero-argento era l’Argentario San Giuseppe Trento: nel primo set la lotta si trascinava ai vantaggi (26-24), nel secondo la strada si faceva in discesa verso un agevole 25-19. La serie proseguiva con l’Ierreci Rivarolo, sconfitto a 20 e 18 nonostante alcuni momenti di disorientamento di cui le avversarie parzialmente approfittavano, e con la LPM Mondovì, che veniva stretta all’angolo in un primo set formidabile (25-9) e poi cercava di reagire ma senza superare i 19 punti.
Con il 1° posto nella classifica avulsa la Ba.La.Bor tornava in campo domenica mattina al PalaFerrua per affrontare le locali della Vbc Savigliano, quarte nel girone Verde. Tutto semplice per le Diavolette di fronte a un sestetto mediamente più giovane: i due parziali terminavano a 14 e 15. Un’autentica battaglia invece, sempre al PalaFerrua, la semifinale con L’Alba Volley, tradizionale avversario delle partite giovanili che contano. Purtroppo l’esito non era lo stesso della finale di giugno vinta 3-1. Qualche errore di troppo in avvio di primo set consentiva alle langarole di fare un break di 4/5 punti che conservavano fino al cambio di campo sul 21-25. Spingendo tantissimo in battuta e contenendo bene le torri avversarie in difesa la Ba.La.Bor disputava un secondo set da applausi vincendolo 25-13. La carica veniva però un po’ meno nel parziale decisivo e L’Alba tornava a imporre il proprio gioco imponendosi 10-15. Archiviata in fretta la delusione, la squadra nero-argento giocava una gran finale per il 3° posto al Palasport di via Giolitti con il Lilliput Settimo, vincendo 2-0 (25-13 / 25-19). Eccezion fatta per la falsa partenza in avvio di secondo set, con problemi in ricezione, le Diavolette spingevano sull’acceleratore con una bella grinta e trovavano sempre i varchi giusti per fare punto.
La stagione è lunga, tanto lavoro attende le ragazze, ma si può fare molto bene.

BA.LA.BOR ARGENTO: Giorgia Andreotti, Giorgia Brillada, Benedetta Canfora, Elisa Casassa Vigna, Agnese Chiara, Francesca Fiorito, Marta Girardi, Alessia Melotto, Ilaria Ressent, Laura Schiavino, Clara Venco (K). All. Nadia Dessilani. Vice-all. Monica Cabodi. Dir. Lara Zanotti.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Dimostrami di essere umano (e di saper far di conto) *