VERNICI ZOCCALI BALABOR ARGENTO CAMPIONE PROVINCIALE DI U14/F

Il titolo di campione torinese di Under 14 femminile è della VERNICI ZOCCALI BALABOR ARGENTO.
Uno splendido traguardo centrato domenica nella finalissima al PalaSanBernardo di Castellamonte con il Lilliput ’02, al termine di cinque lunghi set per i muscoli delle atlete e per le coronarie delle numerosi tifosi assiepati sulle tribune. Il risultato, insidiato fino all’ultimo punto da un avversario mai domo, è il coronamento di una straordinaria progressione del gruppo di Nadia Dessilani coadiuvata da Eugenio Marulli e Francesca Fonsati, iniziata da leader del girone di Eccellenza con ben 13 punti sulla 2ª classificata, il Lingotto 14 Tulipano, e proseguita con i successi su Alto Canavese negli ottavi di finale, Unionvolley nei quarti e Parella Torino Bianca nella doppia sfida di semifinale. Senza dimenticare le soddisfazioni già centrate negli anni scorsi da questo stesso manipolo di atlete, già seconde due anni fa in Under 12 e campionesse provinciali, nonché regionali, l’anno scorso in Under 13. A completare il quadro la gioia per Clara Anna Venco di ritirare il premio per la miglior palleggiatrice e per Giorgia Andreotti di ricevere quello di miglior giocatrice.
Starting-six formato da Clara Anna Venco in palleggio, Laura Schiavino al centro, Giorgia Andreotti e Giorgia Brillada su una diagonale di attacco, Benedetta Canfora e Francesca Fiorito sull’altra.  A disposizione Agnese Chiara, Marta Girardi, Alessia Melotto e Ilaria Ressent.
Le finali fanno sempre storia a sè, e a Castellamonte è stato evidente a tutti. Contano la lucidità, la concentrazione, i nervi oltre al talento e ai carichi di lavoro sostenuti in allenamento. Definire altalenante la finale di ieri è davvero il minimo. Per due set era il Lilliput a entrare in campo più determinato e a dare l’impressione di poter prevalere, ma a tagliare per prima il traguardo dei 25 punti era la Balabor. Nonostante le numerose battute sbagliate nel primo set (ben una decina), il team targato Vernici Zoccali risaliva con pazienza da uno svantaggio di 5-9 costringendo il tecnico avversario Diego Sistro a chiedere tempo sul 17-16 e sul 22-18 e avviandosi al successo parziale sul 25-21. Secondo set ancora segnato da battute remissive combinate alla difficoltà di prendere il giusto tempo a muro e in difesa su alcune attaccanti avversarie, ma sul 17-21 scattava una molla che metteva le cose a posto originando un secco break di 8-1 che rovesciava l’inerzia per il 25-22 finale.
Quando il 3-0 sembrava a portata di mano per le Diavolette invece le settimesi riaprivano l’incontro. Cresciuta l’efficacia in battuta e in difesa la Vernici Zoccali allungava sul 16-14 e sul 19-15, ma non aveva fatto i conti con la resistenza del Lilliput, che rientrava sul 19-19 e la spuntava di misura (23-25). Quarto set, dopo un iniziale punto a punto, dominato dal Lilliput con un gioco preciso che mandava in crisi le Diavolette, sempre più staccate fino ad arrendersi 15-25.
Saltati gli schemi, il quinto set era un’estenuante lotta su palla, ed è proprio in queste situazioni, con le spalle al muro, che la Balabor aveva già dimostrato più volte nel corso della stagione di saper riemergere. Lungi dall’essersi arresa per il netto parziale precedente girava sull’8-7; al cambio di campo subiva tre punti consecutivi dal Lilliput ma si riprendeva impattando sul 10-10 per poi piazzare una stoccata da applausi che valeva il definitivo 15-12, con annessi e meritati festeggiamenti.
La stagione per le giocatrici 2002/2003 di Nadia Dessilani prosegue ora con la fase regionale di categoria. Tre partite, in trasferta con l’Irc Rivarolo il 3 aprile, in casa con il Valenza il 17 aprile e con L’Alba Volley del 24 aprile, per inseguire un altro sogno, l’approdo alla final four regionale dell’8 maggio a Mondovì.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Dimostrami di essere umano (e di saper far di conto) *